GUIDE E HOW-TO

Fonti di informazione HR: ricerche di mercato, top voice, testate e eventi nazionali da tenere d’occhio



Indirizzo copiato

Persone da seguire, articoli da leggere, manifestazioni a cui partecipare, ricerche da studiare. Una selezione di fonti dalle quali attingere per essere sempre aggiornati sui cambiamenti in atto nel mondo del lavoro

Pubblicato il 7 giu 2023



Fonti settore HR

Il settore delle Risorse Umane è in pieno fermento. Tantissime le sfide che i team HR si trovano ad affrontare quotidianamente, in qualsiasi ambito operi l’azienda e qualsiasi dimensione essa abbia. Dall’impatto della tecnologia, internamente alla propria divisione e su tutta la popolazione aziendale, alla gestione del cambiamento organizzativo che ha visto lo Smart Working e nuovi modelli di lavoro flessibile irrompere all’improvviso infrangendo prassi consolidate, dalla necessità di una maggiore attenzione al benessere dei lavoratori alla progettazione di percorsi di formazione continua e sviluppo professionale. Non è un caso che, mai come adesso, si abbia avuto modo di assistere ad un fiorire di nuove tendenze accompagnate da altrettanti neologismi: Great Resignation, Quiet Quitting e altri ancora, sino all’ultimissimo Quittok. Orientarsi in questo mare di novità non è certo cosa semplice, ecco dunque una selezione delle fonti del settore HR oggi a disposizione dei professionisti delle Risorse Umane.

Fonti settore HR:

le persone

Come fari durante una tempesta ci sono delle persone che, per competenze e riconoscimento collettivo, hanno assunto il ruolo di guida in questa fase di profondi cambiamenti nella gestione e nella cura del capitale umano (locuzione che già in sé racchiude un deciso cambio di passo rispetto alla più classica “risorse umane”). Queste persone, per fortuna, si possono facilmente raggiungere e ascoltare, e ci si può anche interagire, sulla piattaforma social dedicata al mondo del lavoro LinkedIn. Loro sono lì, e con cadenza costante pubblicano idee, riflessioni, consigli a volte indirizzati a chi un lavoro lo cerca, più volte indirizzati alle imprese che tanto faticano oggi ad attrarre e trattenere i talenti.

Facciamo un po’ di nomi: c’è Mariano Corso, Professore di “Leadership and Innovation” alla School of Management del Politecnico di Milano, nonché Co-fondatore degli Osservatori Digital Innovation del Polimi tra cui l’Osservatorio Smart Working e l’Osservatorio HR Innovation Practice; c’è Filippo Poletti, il Communication Manager, LinkedIn Top Voice, con una platea di oltre 94.000 follower specializzato anche sui temi del lavoro; Valentina Marini, consulente HR e anche lei LinkedIn Top Voice; Giuseppe Geneletti, Senior Partner della società di consulenza manageriale Methodos nonché Change Management Project Manager; e ancora Marco Carlomagno, Segretario Generale FLP – Federazione Lavoratori Pubblici, ciò che di più lontano si possa immaginare dallo stereotipo del lavorare della PA, un vero visionario del cambiamento; Massimo Rosa, Linkedin Top Voice più noto tra i suoi quasi 130.000 follower come l’Head Hunter “politicamente scorretto”; la HR business writer Roberta Zantedeschi; l’esperto HR, Osvaldo Danzi; Alessandro Megaro, HR Manager e HR Teacher e anch’egli LinkedIn Top Voice; l’HR Manager e HR Business Partner, Piero Vigutto.

– le ricerche di settore

Numeri, informazioni, tendenze. Oggi abbiamo una sola certezza: per capire cosa sta succedendo e dove stiamo andando bisogna basarsi sui dati, che devono accompagnare l’esperienza e l’intuizione per marciare dritti verso gli obiettivi riducendo al massimo il rischio di perdite di tempo, di budget, di competitività. Esistono dunque delle fonti HR da monitorare che periodicamente sfornano ricerche accurate di respiro nazionale e anche internazionale. Stiamo parlando delle grandi società di consulenza globale che all’ambito People & Culture hanno dedicato un’area della propria attività, spiccano tra queste: McKinsey, Gartner, Deloitte, EY. Rimanendo invece all’interno dei nostri confini, fonti del settore HR autorevoli sono da considerare i già citati Osservatorio Smart Working e Osservatorio HR Innovation Practice del Politecnico di Milano, e anche Assochange, ovvero l’Osservatorio sul Change Management in Italia.

– gli eventi

Di eventi dedicati al mondo HR durante il corso di ogni anno ne vengono organizzati una certa quantità: piccoli eventi B2B, eventi di media portata e anche grandi eventi che accompagnano i partecipanti lungo un viaggio verso quello che sarà il futuro del lavoro. Sono eventi ricchi, coinvolgenti, pieni di dati, spunti, ispirazioni. Ne segnaliamo tre che non possono mancare nell’agenda degli specialisti HR: il Congresso nazionale AIDP (Associazione Italiana per la Direzione del Personale) nel 2023 giunto alla sua 52esima edizione, tra i temi trattati quest’anno le Great Resignation, l’employee journey, i nuovi modelli organizzativi, i lavori di domani; il Forum Talent Acquisition, evento organizzato da Comunicazione Italiana in collaborazione con Indeed che ha spento quest’anno la sua terza candelina; e anche The Leadership Forum, in programma per ottobre 2023, l’evento dedicato ai temi della leadership e del management che, da oltre 10 anni, richiama decision maker, imprenditori e top manager.

– le testate giornalistiche

Nel panorama delle testate giornalistiche che offrono ai propri lettori un focus speciale sul capitale umano, quella che occupa certamente un ruolo di primo ordine a respiro internazionale è certamente Harvard Business Review, tra i suoi “Most Popular Topics”: Leadership and Managing People, Organizational Culture, Hiring and Recruitment. Sebbene non propriamente una testata, il sito web ufficiale del World Economic Forum offre continuamente articoli di approfondimento sui temi dell’occupazione e delle competenze. Un’altra fonte del settore HR è anche Obiettivo Lavoro di LinkedIn Notizie, la casa dei contenuti sulla ricerca di lavoro e avanzamento della carriera professionale a cura della redazione di LinkedIn. Così come lo è anche il blog degli Osservatori Digital Innovation del Polimi. E naturalmente, se ci state leggendo, non vi sarà sfuggito che ci siamo anche noi di People&Change 360, il verticale del Gruppo Digital360 dedicato, come dice lo stesso nome, alle persone e al cambiamento.

Techflix360, una nuova fonte HR firmata Digital360

Ma la testata People&Change 360, non è l’unica fonte HR messa a disposizione degli esperti del settore dal Gruppo Digital360. Oggi è disponibile anche Techflix360. Techflix360 può essere considerata un po’ come la Netflix (dalla quale prende chiaramente ispirazione per il nome) dei professionisti. Si tratta infatti di una piattaforma per rimanere aggiornati sugli argomenti di proprio interesse, nello specifico Risorse Umane e Organizzazione, ma non solo, attraverso white paper, webcast, eBook, infografiche, webinar. “Talent retention: 5 punti su cui lavorare (ed errori da evitare) per avere dipendenti soddisfatti e fedeli” e “Employee engagement: la check-list in 12 punti per impostare un piano efficace”: questi sono solo due dei titoli dei white paper già disponibili sulla piattaforma.

Articoli correlati

Articolo 1 di 3