Success Story

Apprendere le competenze digitali con la gamification: il caso Digital Campus di Gilead Sciences



Indirizzo copiato

L’azienda che opera nel campo della biotecnologia farmaceutica ha coinvolto i dipendenti in un percorso di reskilling. Un’iniziativa che mira a rendere l’apprendimento più divertente, migliorare l’engagement delle persone e creare un senso di appartenenza e di soddisfazione per il lavoro svolto

Pubblicato il 16 ott 2023

Edlira Gjokhilaj

Manager di Methodos

Alessandro Maria Mazza

Senior Consultant di Methodos



Gilead Sciences

La gamification è un concetto interdisciplinare che combina elementi di gioco, psicologia, design e tecnologia per trasformare le attività non ludiche in esperienze coinvolgenti e motivate. Questa pratica si basa sulla teoria che l’introduzione di elementi tipici dei giochi, come punti, obiettivi, classifiche, sfide e ricompense, possa influenzare il comportamento degli utenti, stimolandoli a partecipare attivamente, apprendere, risolvere problemi o raggiungere obiettivi specifici. La gamification viene spesso adottata in contesti educativi, aziendali, sanitari e sociali per aumentare l’engagement, migliorare le prestazioni e favorire il coinvolgimento degli utenti.

Perché rinnovare la formazione aziendale

L’importanza di adottare metodi innovativi nella formazione aziendale risiede nel potenziale di trasformazione e crescita che tali approcci portano con sé. In un ambiente aziendale in continua evoluzione, rinnovare la formazione consente alle organizzazioni di rimanere agili e competitive e pronte ad affrontare nuove sfide nel mercato e nella tecnologia. Le metodologie tradizionali spesso si rivelano limitate nel fornire esperienze coinvolgenti e pratiche, mentre l’introduzione di nuove tecnologie e criteri avanzati come la simulazione, la realtà virtuale, l’apprendimento basato su giochi permette ai dipendenti di apprendere in modo più efficace.

Questo anche perché gli approcci innovativi abilitano dei percorsi tagliati su misura e progettati sulle esigenze individuali, che stimolano l’interesse e la motivazione dei dipendenti. Si tratta, quindi, di un investimento che impatta positivamente non solo le performance e l’adattabilità organizzativa, ma che favorisce anche la creazione di un vantaggio competitivo duraturo.

La gamification: quando l’apprendimento diventa un gioco intrigante

Uno degli approcci più innovativi e interessanti per migliorare l’esperienza della formazione aziendale è la gamification. In pratica, come anticipato, si tratta di introdurre elementi di gioco nella formazione, per rendere il processo di apprendimento più interattivo e divertente. Ciò può essere fatto attraverso la creazione di scenari con elementi di gioco, quiz, sfide e premi che aumentano la determinazione dei dipendenti e migliorano il loro coinvolgimento nel processo di apprendimento.

Quello che in pratica fa la gamification è promuovere la collaborazione, il senso di appartenenza e di soddisfazione attraverso la conquista di obiettivi e il superamento di sfide, creando un ambiente in cui i dipendenti sono motivati ad aggiornare e sviluppare le loro competenze. Inoltre, l’utilizzo di piattaforme fornisce dati misurabili sull’andamento della formazione, consentendo alle aziende di valutare l’efficacia dei programmi e apportare miglioramenti mirati.

Secondo Cristiano Poian, Associate Director, Digital & Multichannel di Gilead Sciences – azienda che opera nel campo della biotecnologia farmaceutica – e responsabile del team di progetto Digital Campus -, «la gamification nella formazione aziendale è la via per scoprire un nuovo livello di coinvolgimento e motivazione, dove l’apprendimento diventa un gioco intrigante e gli obiettivi professionali si trasformano in sfide emozionanti da conquistare, trasformando così i dipendenti in talenti eccezionali».

Who's Who

Cristiano Poian

Associate Director, Digital & Multichannel di Gilead

Cristiano Poian

Il Digital Campus di Gilead

Con il progetto Digital Campus Gilead Sciences ha disegnato il suo Digital DNA e coinvolto tutti i dipendenti in Italia (circa 300 persone) in un percorso di formazione per lo sviluppo delle competenze digitali, basato su dinamiche di gamification. Co-progettato insieme a un pool di persone selezionate dell’azienda, è stato sviluppato per rendere l’apprendimento più divertente, migliorare l’efficacia e il coinvolgimento nelle attività di formazione e creare un senso di appartenenza e di soddisfazione per il lavoro svolto e per l’acquisizione di nuove competenze.

Le fasi del progetto di Gilead Sciences

La prima fase del Digital Campus ha previsto l’erogazione di una survey online, gamificata, con la restituzione ad ogni dipendente di un “Segno Digitale”, associato al tema delle costellazioni. Sulla base di questa “caratteristica” associata alle attitudini digitali di ciascun individuo, la seconda fase del progetto ha visto l’ingaggio di ogni persona in un percorso di formazione progettato a tappe, fruibile su una piattaforma gamificata e personalizzata.

Si tratta di una soluzione in grado di garantire un’esperienza utente coinvolgente sia dal punto di vista dei contenuti sia della varietà di formati, capace di adattarsi alle preferenze individuali e promuovere un apprendimento più completo e coinvolgente.

Attraverso la fruizione dei contenuti, la partecipazione a quiz, il raggiungimento di obiettivi e il completamento di “missioni”, ognuno ha avuto la possibilità di acquisire punti e accedere a dei premi sulla base della posizione in classifica generale come riconoscimento per l’impegno e il successo dimostrato nel completamento del percorso formativo.

I benefici per le persone di Gilead Sciences

L’ambiente di gamification, coniugato con l’expertise nella progettazione ed erogazione della formazione, ha permesso ai dipendenti italiani di Gilead Sciences di partecipare attivamente al processo di formazione aziendale. La combinazione di segno digitale, percorso formativo personalizzato, missioni speciali e premiazioni ha contribuito ad ottenere altissimi tassi di partecipazione, stimolare il confronto tra i partecipanti e favorire l’acquisizione e la diffusione di competenze all’interno dell’organizzazione.

«Disegnare una piattaforma adattata alle specifiche esigenze dei colleghi, grazie alla flessibilità nel design e nell’implementazione è stato un elemento di valore che ha contribuito a rafforzare un ambiente di lavoro già partecipativo e collaborativo», continua Poian.

Suggerimenti per implementare un efficace piano di formazione gamificato

In definitiva per avviare un programma di gamification nella formazione aziendale, è importante seguire alcuni suggerimenti:

  • è necessario identificare le competenze che si desidera sviluppare e definire obiettivi formativi chiari e allineati con gli obiettivi aziendali;
  • è necessario coinvolgere attivamente i dipendenti nella fase di design, progettazione e personalizzare al meglio l’esperienza alle esigenze dell’azienda e dei dipendenti in modo da fornire un percorso formativo su misura;
  • prevedere elementi come punti, badge e sfide che stimolino una competizione sana e motivino i dipendenti a completare il programma di formazione;
  • aggiornare costantemente il piano di formazione nel tempo, tramite l’introduzione di nuove sfide in modo da assicurarsi un interesse di lungo periodo;
  • è importante costruire un sistema di metriche per valutare l’efficacia del programma di formazione e apportare eventuali modifiche per evolverlo costantemente;
  • prevedere premi o incentivi che abbiano un valore concreto per i partecipanti in modo da aumentare ulteriormente la motivazione a partecipare attivamente.

Approfondisci il tema qui!

Categorie

Development and Learning

Development and Learning

Articoli correlati

Articolo 1 di 3