SOLUZIONI IT

Piattaforme di welfare aziendale: le soluzioni digitali per gestire iniziative, beni e servizi pensati per il benessere dei dipendenti



Indirizzo copiato

Si tratta di software che consentono all’HR di governare il portafoglio dei benefit in maniera efficiente ed efficace. Allo stesso tempo richiedono una certa facilità d’uso per il personale che ne usufruisce. Una panoramica delle funzionalità e dell’offera sul mercato italiano

Pubblicato il 11 set 2023



shutterstock_2302566693 (1)

Secondo il Salary Satisfaction Report 2023 dell’Osservatorio Job Pricing, i lavoratori italiani sono in media insoddisfatti rispetto al loro pacchetto retributivo. In particolare, in assoluto i meno soddisfatti sono coloro che hanno solo una retribuzione fissa, ossia senza alcun variabile, bonus, premio e anche forma di welfare aziendale. Questi plus diventano, in molti casi, determinanti nella scelta del lavoro, collocandosi tra le prime dieci motivazioni che spingono una persona ad accettare una posizione.

Come noto, con il termine welfare aziendale si intende l’insieme di iniziative, materiali e immateriali, che l’azienda offre ai lavoratori, e alle loro famiglie, con l’obiettivo di accrescerne il benessere migliorando così il livello di soddisfazione nonché di engagement, il clima aziendale, e conseguentemente la produttività.

Se tra le iniziative non materiali possiamo annoverare, per esempio, le opzioni di lavoro flessibile o la maggiore disponibilità di tempo libero, come la scelta di abbracciare la settima lavorativa di 4 giorni, tra quelle materiali ci sono i buoni carburante o il rimborso dell’abbonamento al trasporto pubblico, le convenzioni con servizi esterni (palestre, istituzioni culturali, etc.) sino alla possibilità di accedere a forme di assistenza sanitaria e previdenza integrativa. Per quest’ultimo tipo di iniziative l’offerta è davvero ampia e variegata: ci sono, infatti, i fringe benefit (benefici aggiuntivi forniti ai lavoratori in modo non monetario oltre allo stipendio base) e i flexible benefit (beni o servizi che l’azienda decide di erogare ai lavoratori i quali possono scegliere sulla base delle proprie esigenze individuali).

La domanda è ora: come si possono gestire tutte queste forme di welfare aziendale, che possono essere anche differenziate per gruppi omogenei di lavoratori, o addirittura personalizzate? A supportare l’HR ci sono oggi le piattaforme di welfare aziendale digitali, che non solo snelliscono il lavoro delle Risorse Umane in maniera determinante, ma che consentono anche al lavoratore di gestire in autonomia e libertà il proprio pacchetto di benefit.

Le principali caratteristiche delle piattaforme di welfare aziendale

Al fine di garantire un’esperienza positiva per i lavoratori e supportare in maniera efficace l’attività dell’HR, una piattaforma di welfare aziendale deve avere una serie di caratteristiche, deve essere:

  • personalizzabile dall’azienda per consentirle di offrire il ventaglio di servizi e vantaggi che meglio si addicono alla sua cultura aziendale e alle necessità dei lavoratori;
  • di facile utilizzo per i lavoratori, ossia con un’interfaccia user-friendly e ben organizzata per semplificare la navigazione e l’accesso ai servizi offerti;
  • multi-dispositivo per essere accessibile sempre anche da dispositivi diversi e in mobilità.

Inoltre deve:

  • offrire la massima sicurezza, in termini di protezione dei dati;
  • includere un servizio di assistenza per rispondere alle domande degli utenti, fornire supporto tecnico e guidarli nell’utilizzo dei servizi offerti;
  • consentire all’azienda di misurare l’utilizzo dei servizi da parte dei lavoratori e raccogliere dati pertinenti per individuare eventuali aree di miglioramento.

Piattaforme welfare aziendale, le soluzioni disponibili sul mercato italiano

Negli ultimi anni il welfare aziendale ha assunto un ruolo di primo piano nelle strategie HR, sopratutto in termini di employee engagement. Ciò ha dato una forte spinta al mercato delle piattaforme di welfare aziendale. Stando al censimento 2022 realizzato dal team guidato dai professori Luca Pesenti e Giovanni Scansani dell’Università Cattolica del Sacro Cuore insieme a ALTIS – Alta Scuola dell’Università Cattolica, giunto alla sua V edizione, in Italia si contano sul mercato 103 provider di piattaforme di welfare aziendale, di cui 47 proprietari della piattaforma e 56 di tipo reseller, spesso di rilevanti dimensioni, come banche, assicurazioni e broker.

Ecco dunque una panoramica, non esaustiva ma esauriente, delle piattaforme di welfare aziendale oggi a disposizione delle aziende in Italia.

Edenred

Questa piattaforma consente di creare piani per cluster di lavoratori e per sottogruppi di essi. La soluzione è semplice e intuitiva, i lavoratori possono accedervi anche dall’app (disponibile su iOS e Android) per fruire del proprio credito e dei benefit disponibili, monitorare i dettagli dei movimenti e lo stato delle richieste, sempre e ovunque tramite smartphone. Tra le funzionalità principali anche la geolocalizzazione delle strutture convenzionate.

Eudaimon

Welfare Experience è l’interfaccia della piattaforma di welfare aziendale Eudaimon grazie alla quale si ha accesso al paniere completo di servizi welfare − rimborsi, voucher, buoni acquisto, previdenza complementare, cassa sanitaria −. Il portale, adatto per grandi aziende e PMI, è sviluppato su tecnologia Salesforce, è user-friendly e accessibile da persone con diverse disabilità.

Sodexo

Questa soluzione è altamente personalizzabile: c’è infatti la possibilità di impostare limiti particolari per categorie omogenee di lavoratori, fornendo l’elenco dei nominativi dei collaboratori e il corrispettivo importo in crediti welfare disponibili. È accessibile anche in mobilità e permette all’utente di gestire e monitorare in modo pratico e veloce i crediti welfare a sua disposizione e individuare le aree a lui più consone.

Zwelfare

Sviluppata da DoubleYou, parte del gruppo Zucchetti, questa soluzione pensata per offrire ai lavoratori tutti i flexible benefit offerti dell’azienda è accessibile da pc senza nessuna installazione, oppure da tablet o smartphone tramite web-app. È semplice e intuitiva; personalizzabile con logo e colori aziendali; profilabile per utente e diverse categorie di lavoratori; dotata di una dashboard di monitoraggio del piano di welfare aziendale.

TeamSystem

Il software HR Welfare offre l’emissione immediata dei voucher, per oltre 15.000 servizi presenti nel marketplace online. Consente alle aziende di qualsiasi dimensione di creare e gestire in autonomia i piani di welfare aziendale, è completamente in cloud per rendere i piani welfare accessibili a tutti e in qualsiasi momento ci si può accedere sia da mobile sia da PC. Inoltre, è anche possibile di estendere i flexible benefits a collaboratori a partita Iva, agenti e rappresentanti e partner commerciali.

Beneficy

Si tratta di una piattaforma in cloud, fruibile al 100% in modalità Software-as-a-Service. È intuitiva, semplice e facilmente personalizzare con il logo aziendale e i colori del brand. I pagamenti e la fatturazione elettronica mensile sono automatici. Beneficy mette a disposizione dei lavoratori: gestione dei rimborsi welfare; shop online con oltre 15.000 benefit; buoni pasto elettronici e mensa diffusa; cassa sanitaria convenzionata; portale con le convenzioni in sconto. Inoltre è possibile scegliere il piano di abbonamento più adatto alle dimensioni della propria azienda scegliendo tra quattro opzioni: XS (fino a 10 lavoratori), S (fino a 25), M (fino a 50), ML (oltre 100).

Coverflex

La soluzione, all-in-one e 100% digitale, permette ai collaboratori tramite app di selezionare i benefit di cui intendono usufruire, facilitandone la successiva gestione per l’azienda. Coverflex consente la gestione di buoni pasto, welfare aziendale, benefit, sconti esclusivi e molto altro da un unico punto di accesso.

Day Welfare

Il portale permette di gestire in modo semplice i piani di welfare, mixando le tipologie di benefit in base alle esigenze e preferenze aziendali, orientate al benessere dei lavoratori. La piattaforma offre un’area dedicata per l’HR Manager, per ricevere supporto, richiedere nuove convenzioni, generare campagne e inviare comunicazioni. Inoltre è possibile visualizzare analisi, statistiche e grafici sull’andamento dei piani attivati. Per i lavoratori, la gestione del piano di welfare è facile e una navigazione intuitiva lo guida nella composizione dei propri pacchetti di flexible benefit.

Happily

La società a cui fa capo è una benefit genovese nata con lo scopo di sviluppare piani di welfare aziendale e progetti consulenziali di benessere organizzativo. Ha una piattaforma di proprietà personalizzabile e multi-device in grado di supportare le aziende nello sviluppo dei piani welfare, gestendo le convenzioni, le erogazioni dei benefit e le fasi di monitoraggio del progetto con una dashboard dedicata all’HR. Happily ha inoltre sviluppato il suo modello di business sul concetto di welfare territoriale, integrando nella soluzione software il servizio personalizzato che permette alle persone di richiedere l’accreditamento gratuito delle strutture di loro fiducia sul territorio nazionale.

Noiwelfare-Easylife

Noiwelfare ha sviluppato insieme al partner Easylife una piattaforma flessibile ed intuitiva. Tra i suoi servizi anche l’integrazione con la piattaforma Booking.com.

Le caratteristiche principali della piattaforma sono: 100% responsive, ossia utilizzabile su tutti i tipi di device; dashboard con accesso admin per HR per il monitoraggio del progetto; live chat con operatori italiani, formati e aggiornati, operanti a Milano, altamente specializzati sulla tematica welfare; help desk tramite e-mail, assistenza telefonica (lun – ven 9-18) e sistema di ticketing on-line tramite piattaforma; tasto per la richiesta di convenzioni da parte dei lavoratori in ambito sport, cultura e tempo libero; in più, il portale offre anche servizi fiscali e patronato.

Tundr

È la soluzione IT per il welfare aziendale che mette al centro persone e sostenibilità, proponendo un nuovo modo di generare benessere per i lavoratori, più responsabile e giusto verso società e ambiente. Attraverso una piattaforma All-In-One strutturata in App, Smart Card e Web App, è possibile fruire di fringe benefit, servizi welfare e altri vantaggi esclusivi, come le scontistiche dedicate.

Grazie all’App i beneficiari possono monitorare il credito welfare, scoprire le offerte dedicate e stimare l’impatto ambientale relativo a ogni loro acquisto in tempo reale. Utilizzando la Smart Card Tundr i lavoratori possono accedere ai prodotti e ai servizi di brand selezionati in base al loro impegno per la sostenibilità. La Web App − intuitiva, accessibile da qualsiasi dispositivo e sempre in grado di garantire assistenza − fornisce all’azienda report istantanei sull’utilizzo dei benefit aziendali e gestisce le spese con filtri personalizzati. Tutti i fornitori presenti sulla piattaforma sono selezionati sulla base di una Responsible Supply Chain Policy.

Welfare Group

Questa piattaforma è un vero e proprio strumento aziendale integrabile con diverse funzionalità, software e app gestionali, perfettamente adattabile alle esigenze di ogni azienda. A disposizione un paniere di servizi che ciascun lavoratore può acquistare − attraverso un portafoglio virtuale − per sé o per i propri famigliari in modo semplice, veloce e sicuro. Inoltre, Welfare Group, alle aziende con meno di 10 persone, offre anche Welfare Gratis, una piattaforma completamente gratuita che dà la possibilità a tutti coloro che desiderano attivare un piano welfare di premiare i propri collaboratori.

Bonoos

È la webapp che, sfruttando un mix di algoritmi ed avvalendosi di soluzioni cloud, ha reso possibile mappare, catalogare e aggiornare tutte le agevolazioni che compongono l’offerta pubblica di misure di sostegno al reddito associandole ai principali ambiti del welfare aziendale: famiglia, studio, tempo libero, cultura, mobilità, disabilità, salute. Tramite questa applicazione ciascun lavoratore può ricostruire, sulla base del suo profilo personale e familiare, l’offerta dei public benefit rispondenti alle proprie necessità consultando singole schede che favoriscono il processo di conoscenza dei contenuti dei bonus ed accompagnano il beneficiario lungo l’iter della procedura necessaria per l’ottenimento delle misure.

Altre piattaforme di welfare aziendale

Infine segnaliamo anche Joy, la piattaforma di Jointly che offre una gestione “chiavi in mano” dei flexible benefit. Hunext, semplice da navigare e da utilizzare anche da dispositivi mobile, che propone alle aziende la possibilità di organizzare pacchetti su misura. He Welfare, la soluzione cloud nata dalla collaborazione tra Inaz e Timeswapp (società specializzata nella realizzazione di servizi e strumenti di welfare aziendale) che offre un ampio ventaglio dei servizi di benessere e di utilità sociale. Ranocchi-Welfarebit, piattaforma personalizzabile semplice e intuitiva, con procedure guidate e un’app per dispositivi mobili. La soluzione Si Italia che consente una gestione integrata e in outsourcing dei piani welfare, con una modalità di navigazione molto facile sviluppata mutuando i processi tipici di un sistema di e-commerce. Toduba, la piattaforma in white label per l’erogazione di qualsiasi voucher brandizzato su circuiti di spesa dedicati che modernizza e semplifica la fornitura del welfare aziendale. E per concludere le due piattaforme di welfare aziendale proposte dagli istituti bancari: Welfare Hub di Intesa Sanpaolo e Welbee del Gruppo Unipol.

Articoli correlati

Articolo 1 di 3